Sequestrati beni per tre milioni di euro ad Angelo Casamonica

Uomo ritenuto soggetto pericoloso perché già dedito ad attività illecite di varia natura

Supera addirittura i tre milioni di euro il valore complessivo di beni sequestrati dai Carabinieri nei confronti di Angelo Casamonica, trentanovenne legato ad un’articolazione della nota famiglia residente nella Capitale. Nel mirino delle autorità, due ville, un appartamento, una concessionaria di auto, un bar e relativi beni aziendali situati a Roma, oltre ad un terreno nella provincia di Viterbo e a circa trenta rapporti finanziari aperti presso vari istituti di credito in diverse regioni italiane.

Un procedimento avviato su proposta dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di via in Selci, sulla base dell’elevata pericolosità dell’uomo, già in passato invischiato in attività illecite di varia natura. Il decreto di sequestro è arrivato alla conclusione di indagini patrimoniali svolte dai Carabinieri.

Le ricerche hanno permesso di rilevare come l’appartenente ai Casamonica disponesse di beni del valore troppo alto per quello che era il suo reddito dichiarato. Per questo si ritiene che tali risorse economiche costituiscano provento o reimpiego di attività delittuose.

Categories
Servizi

RELATED BY