Incendio in un attico sull’Esquilino, i residenti: “un cortocircuito”

Attimi di paura questa mattina all’alba all’Esquilino dove l’attico di uno stabile su via Napoleone III ha preso fuoco. Trenta metri di fiamme divampate lungo tutto il 7° piano...

Attimi di paura questa mattina all’alba all’Esquilino dove l’attico di uno stabile su via Napoleone III ha preso fuoco. Trenta metri di fiamme divampate lungo tutto il 7° piano del civico 35. E’ stato immediato l’intervento dei vigili del fuoco giunti sul posto con 5 squadre, 18 uomini che sono riusciti a domare le fiamme.
Dell’intero appartamento non rimane molto se non i segni del grande incendio al settimo piano. Nessun ferito ma molti disagi per i residenti della zona e dello stabile evacuato in parte. I pompieri hanno difatti chiesto il supporto del gruppo Trevi della Polizia locale per chiudere la strada al traffico e permettere l’intervento. Una via capillarare in una zona strategica come l’esquilino che ha mandato completamente in tilt la circolazione di autovetture e tram, bloccati all’interno della recinzione come anche le macchine in sosta in quell’area. Ancora ignote le cause dell’incendio eppure alcuni residenti della zona che hanno assistito alla scena dicono di conoscere il proprietario dell’attico e le cause dell’incendio, a dire di una signora un architetto sui 40 anni che avrebbe riferito di un cortocircuito all’interno del suo appartamento innescato nella cabina armadio, vicino al condizionatore. Ipotesi tutte al vaglio degli inquirenti.

Categories
Servizi

RELATED BY