Euro 2016, dopo la Spagna ecco la Germania per gli azzurri

Superate le Furie Rosse, si pensa alla corazzata guidata da Low

L’Italia di Antonio Conte prosegue il suo cammino agli Europei. In una partita avvincente e in bilico fino all’ultimo, gli azzurri vincono contro la Spagna con un secco 2-0. Di Chiellini e Pellè le marcature che hanno permesso alla Nazionale di superare gli iberici.

Un successo, quello sulla Spagna, che tra Mondiali ed Europei non arrivava da 22 anni. L’ultimo trionfo fu quello firmato da Dino e Roberto Baggio in America, nei quarti di finale di USA ’94 terminati 2-1.

Una vittoria bella e meritatissima quella che si è materializzata a Saint-Denis. Primo tempo intenso per gli azzurri, bravi a sbloccare il risultato con un guizzo di Giorgio Chiellini, tra i migliori in campo al di là del gol. Nella ripresa si è sentito il ritorno degli spagnoli, arginati grazie ad un grande Buffon e poi giustiziati con la stoccata di Pellè nel finale. In campo si è vista una grande Italia, che se fosse stata più cinica avrebbe potuto vincere con uno scarto maggiore.

Ora si torna a giocare sabato 2 luglio alle 21.00 a Bordeaux. Di fronte ci sarà la Germania, reduce da un netto 3-0 contro la Slovacchia. Per quanto si tratti di una partita alla portata, non sarà per niente semplice superare i tedeschi, campioni del Mondo in carica e sempre molto concreti. Tra l’altro la Germania non ha ancora subito reti in questi Europei, e ha diversi fuoriclasse sia dietro che davanti.

Insomma, una gara piuttosto incerta. Conte dovrà fare a meno di Thiago Motta, assente per squalifica, e dovrà sperare nel recupero di Candreva e De Rossi. Troppo presto per fare previsioni sulla formazione che verrà schierata.

Categories
Servizi

RELATED BY