Nazionale, niente scuse contro la Spagna: vittoria obbligata

Lunedì alle 18 va in scena l'atteso ottavo, gli azzurri devono riscattarsi

Archiviata la deludente uscita contro l’Irlanda, la Nazionale azzurra è ormai concentrata su quella che sarà la prossima partita, ovvero l’ottavo di finale contro la Spagna in programma allo Stade de France lunedì pomeriggio. I ragazzi di Antonio Conte lavorano nel quartier generale di Montpellier.

Fermo Bernardeschi per un lieve infortunio, la buona notizia è che dopo alcuni problemi fisici, Antonio Candreva ha ripreso ad allenarsi con regolarità. Se il ct azzurro rimarrà convinto dalle prossime sedute, l’esterno laziale potrebbe riprendersi il suo posto sulla fascia destra. Anche se è un po’ presto per fare previsioni, si può già intuire la formazione che Conte potrebbe schierare lunedì a Saint Denis.

In porta rientrerà Buffon dopo un turno di riposo. Blocco Juventus nel reparto arretrato, con Barzagli, Bonucci e Chiellini in difesa. A centrocampo Antonio Candreva dovrebbe agire a destra, mentre al centro ripresentarsi il trio con Parolo, De Rossi e Giaccherini.

Con Eder e Pellè quasi sicuri di giocare davanti, l’incognita vera è a sinistra, dove solo uno tra Darmian, El Shaarawy, De Sciglio e Florenzi verrà impiegato dal primo minuto. Al momento appare favorito quest’ultimo.

Sarà una gara delicata quella contro la Spagna, squadra composta da grandi palleggiatori che, seppur meno affidabile rispetto al passato, oggi è guidata da un temibile attaccante come Morata. La retroguardia azzurra è avvertita.

Categories
Servizi

RELATED BY