Italia-Irlanda, largo al turnover per vincere ancora

Conte cambia gli interpreti, ma non il modulo

L’Italia di Conte si appresta a scendere di nuovo in campo. Tutto pronto per la gara di Lille contro l’Irlanda che prenderà il via alle ore 21.00 (in concomitanza si sfideranno anche Svezia e Belgio).

Il gruppo E vede sempre l’Italia in testa con 6 punti (già certo il primo posto). Segue il Belgio a 3 e poi Svezia e Irlanda a 1 punto. Gli azzurri sfidano dunque gli irlandesi, le cui possibilità di qualificazione non sono altissime. Tuttavia i nostri avversari sperano di fare il colpaccio. Conte non è però intenzionato a fare regali, e anche se in campo si vedrà un’Italia inedita, l’obiettivo è quello di chiudere il girone con 9 punti. È dall’Europeo del 2000 che l’Italia non accede agli ottavi a punteggio pieno: motivo in più per fare bene e centrare la vittoria.

Conte cambierà la formazione iniziale per 9/11 rispetto al match contro la Svezia. Il modulo dovrebbe restare lo stesso, ovvero il 3-5-2. Niente 3-4-3. Davanti a Sirigu, agiranno Ogbonna, Barzagli, Darmian. A centrocampo Bernardeschi, Sturaro, Thiago Motta, Florenzi ed El Shaarawy. In attacco ci sarà il tandem Zaza-Immobile. Escluso ancora Lorenzo Insigne. Recuperato Gigi Buffon, mentre Antonio Candreva cerca di recuperare per gli ottavi. L’arbitro sarà il rumeno Ovidiu Hategan.

Categories
Servizi

RELATED BY