Il ballottaggio e le possibili alleanze

Sale la curiosità per capire chi sosterranno Meloni, Marchini e Fassina

Virginia Raggi e Roberto Giachetti. Due nomi che in queste ore risuonano continuamente nella testa di chi è stato escluso dal ballottaggio. Giorgia Meloni, Alfio Marchini e Stefano Fassina sono a un bivio. Per loro che non hanno avuto successo nelle votazioni di domenica, c’è adesso la necessità di decidere chi appoggiare in data 19 giugno. Dei tre non si è ancora sbilanciato nessuno, almeno dopo l’ultima tornata elettorale.

L’unica che in passato espresse una preferenza fu la leader di Fratelli d’Italia, che nel mese di marzo fece il nome della Raggi quando le chiesero chi avrebbe sostenuto in caso ballottaggio. Oggi però tutto torna in discussione. «Non abbiamo dato indicazioni», ha affermato la Meloni. Che ha poi espresso evidenti perplessità riguardo le due possibili amministrazioni, tanto da non volerci mettere la faccia.

Anche il parere di Alfio Marchini non si distacca da quello della Meloni. «Niente accordi», precisa lui, intenzionato a votare solo chi ama davvero la città. Se ad oggi la scheda sarebbe bianca, Marchini fa sapere che i 230 mila voti raccolti andranno alla persona con un programma più vicino possibile al suo.

Chi medita è anche Stefano Fassina, difficilmente propenso a venire incontro a Giachetti, ma il cui possibile appoggio al Movimento Cinque Stelle appare piuttosto improbabile. Indubbiamente un’alleanza Meloni-Raggi o Marchini-Raggi potrebbe alterare certi equilibri, finendo per far cambiare idea a molti elettori. E chissà se a quel punto le quotazioni del PD potrebbero improvvisamente crescere.

Categories
Servizi

RELATED BY