Municipi, exploit dei grillini in periferia

Il Movimento avanti in ben cinque municipi: si andrà ai ballottaggi

Non solo il sindaco. Nella giornata di domenica, i cittadini romani sono stati chiamati anche per scegliere i futuri presidenti dei municipi. Si è votato in quattordici aree. Praticamente ovunque, tranne che nel X municipio, attualmente commissariato. A prevalere il PD, in testa nel primo e nel secondo, grazie ai primi posti di Sabrina Alfonsi nel centro storico e di Francesca Del Bello nella zona che abbraccia Parioli, Salario e San Lorenzo. Per la Alfonsi il 38,5%, per la Del Bello il 35,27.

Nessun primato per Fratelli d’Italia, mentre il Movimento Cinque Stelle finisce per creare scompiglio, sgretolando l’egemonia del PD che si registrò nel 2013, con un en plein senza storia. Per i grillini la soddisfazione di essere finiti avanti in cinque municipi. Nessuno ha superato la soglia del 50%, quindi tutto rimandato e ballottaggi inevitabili. PD in testa anche a Montesacro, dove Paolo Emilio Marchionne supera di poco la pentastellata Roberta Capoccioni.

Primato grillino invece nel IV, nel V e nel VI municipio, dove hanno ottenuto il primato Roberta Della Casa, Giovanni Boccuzzi e Roberto Romanella. Se nel VII Roberta Vitrotti del PD stacca leggermente Monica Lozzi del Movimento Cinque Stelle, alla Garbatella e a Ostiense Paolo Pace è avanti. Andrea Santoro del PD viene invece scavalcato da Dario D’Innocenti nel municipio IX, con quest’ultimo che ottiene più del 30%.

Nei restanti cinque, successo del PD. Nell’XI avanti Maurizio Veloccia, nel XII, a Monteverde, Cristina Maltese supera Silvia Crescimanno. All’Aurelio Massimiliano Pasqualini supera di poco Giuseppina Castagnetta. Al XIV e al XV Valerio Barletta e Daniele Torquati tengono testa ad Alfredo Campagna e a Stefano Simonelli.

Categories
Servizi

RELATED BY