Elezioni 2016. Sale l’affluenza alle urne. Alle 23 aveva votato il 57,19 % degli elettori

Il dato è superiore di 4 punti rispetto alle ultime elezioni comunali

Questa volta l’astensionismo non ha vinto. I romani, che fossero assolutamente certi o mossi fino all’ultimo da qualche dubbio su quale nome scrivere nella cabina elettorale, a votare ci sono andati. A dirlo sono i dati che raccontano di una partenza un po’ al rallentatore: Alle 12 l’affluenza si era attestata al 14,12%, molto meno della media nazionale. Ancora, alle 19 si era recato alle urne il 39,4% dei romani. Ma alle 23, il dato definitivo, registra un’affluenza superiore a quella delle precedenti elezioni comunali: 57,19 gli elettori alle urne contro il 52,8 delle comunali del 2013. un dato ancor più significativo se si considera che per questa tornata elettorale si è scelto di condensare il voto in un solo giorno. I dati evidenziano inoltre meno votanti nei quartieri più ricchi (centro storico, Prati, Cassia e Flaminia), il picco degli elettori invece si è registrato nel III municipio, periferia nord. Tra i votanti molti giovani e anche qualche famiglia venuta da lontano. Domenica 19, di nuovo tutti alle urne per eleggere tra Virginia Raggi e Roberto Giachetti il nuovo sindaco di Roma

Categories
Servizi

RELATED BY