Chimicamente. Il concorso delle idee innovative premia tre scuole

Alla giornata conclusiva dell'evento hanno partecipato più di 200 studenti

Strisce pedonali illuminate per guidare i turisti fra le bellezze della città, una app per sapere quanti posti sono disponibili sull’autobus che sta arrivando, e ancora una giostra che produce energia ed un tessuto hi-tec con temperatura regolabile. Sono alcune delle idee realizzate dagli studenti delle 10 scuole di Roma finaliste della sesta edizione del concorso Chimicamente promoso da Basf. Piccole idee per grandi soluzioni questo lo slogan dell’iniziativa a cui hanno partecipato più di 50 scuole di cui 8 arrivate in finale con veri e propri prototipi o app. Lo scopo dell’evento è quello di migliorare la qualità della vita a Roma o nelle altre grandi città d’Italia. nella giornata conclusiva del concorso, che ha visto la partecipazione di più di 200 studenti, sono stati premiati i tre progetti migliori. Le strisce pedonali smart dell’Istituto Faraday di Ostia, ovvero strisce bianche che si illuminano automaticamente e per tutta la loro estensione al passaggio del pedone in procinto di attraversare. Il Tessuto Hitech dell’ITI Giovanni XXIII di Roma: una fascia riscaldante che rilascia calore al corpo fino alla temperatura desiderata e infine il progetto della Sandro Pertini di Alatri, che trasforma l’energia cinetica prodotta dagli attrezzi di una palestra in energia elettrica in moda da ridurre i costi per la palestra stessa.

Categories
Servizi

RELATED BY