“L’arte riempie le buche”, la performance artistica di Alexander Jakhnagiev

L'artista aveva già trattato il tema della sicurezza stradale

Buche stradali coperte da cartoncini colorati a formare un vero proprio puzzle stradale dalle mille sfumature. Sono molti i turisti che si soffermano, si interrogano e nel dubbio fotografano questa particolare iniziativa dell’artista Alexander Jakhnagiev. “L’arte riempie le buche” così è stata chiamata, e l’obiettivo è riqualificare simbolicamente un tratto di strada su cui si rischia di cadere a causa di veri e propri crateri che rendono la pavimentazione irregolare e pericolosa per chi passeggia; la strada costeggia tra l’altro il monumento più importante della capitale, il Colosseo, motivo in più per portarla all’attenzione della stampa.
Ma il messaggio che l’artista vuole mandare tutt’altro che simbolico, è rivolto in primis ai candidati sindaco. A pochi giorni dalle elezioni Jakhnagiev insiste sul tema della sicurezza stradale, che aveva già trattato in passato in altre sue performance artistiche. “Il momento è perfetto” ha dichiarato “i candidati alla poltrona del Campidoglio si stanno confrontando in questi giorni sulle principali problematiche della città” e quella delle buche è sicuramente una delle più urgenti.

Categories
Servizi

RELATED BY