Venerdì 13 maggio sciopero

Sciopererà il personale della capitale, le educatrici degli asili nido, della scuola dell'infanzia e la polizia locale

La giornata di venerdì 13 maggio, anche per chi non fosse superstizioso, sarà fonte di disagio e caos. I sindacati di base hanno proclamato un’altra giornata di sciopero del personale della Capitale, che andrà a sommarsi con quello già indetto a livello nazionale, del personale delle scuole, degli asili nido e della Polizia Locale. Diverse strade rimarranno chiuse a causa del corteo, e i problemi logistici dei cittadini romani non saranno pochi. La manifestazione prenderà inizio verso le 9 della mattina, organizzata dal sindacato Csa regioni Autonomie Locali – Dipartimento di Polizie Locali. Il corteo avrà luogo e partirà da via San Gregorio, passando davanti al Colosseo, ai Fori Imperiali e terminerà in Piazza Madonna di Loreto. Luigi Marucci, in qualità di Presidente dell’Ospol, spiega che i 60.000 ufficiali degli 8.000 comuni italiani saranno pronti ad attivare altre forme di lotta alternative, in mancanza di segnali concreti da parte del governo. Tra i punti rivendicati dai Vigili urbani, ci sono la deroga al blocco delle assunzioni, il ripristino della causa del servizio-equo indennizzo e l’attribuzione piena della qualifica di pubblica sicurezza, e infine la parificazione salariale alle altre forze dell’ordine. Le linee 51, 75, 81, 85, 87, 117, 118 e 673 saranno limitate fino alle 13 del pomeriggio.
A tutto ciò andrà a sommarsi lo sciopero indetto dalle educatrici e dalle maestre degli asili nidi e della scuola d’infanzia, organizzato con lUsb. Venerdì 13, superstizioni a parte, sarà comunque una data non semplice per nessuno a Roma

Categories
Servizi

RELATED BY