Sport. Al Coni la consegna del premio Bearzot a Claudio Ranieri

L’atmosfera è quella di uno stadio. Dove il protagonista è l’eroe sportivo degli ultimi tempi, quel Claudio Ranieri, allenatore italiano campione d’Inghilterra. L’occasione è la consegna del premio Bearzot....

L’atmosfera è quella di uno stadio. Dove il protagonista è l’eroe sportivo degli ultimi tempi, quel Claudio Ranieri, allenatore italiano campione d’Inghilterra.
L’occasione è la consegna del premio Bearzot.
Il Salone d’Onore del Coni è gremito di ragazzi chiamati a raccolta dagli organizzatori.
Cultura del lavoro e silenzi. Mai una parola fuori posto. Serio in maniera naturale. Prima il miglior perdente di successo, ora un vincente riconosciuto da tutti. Una favola iniziata a Cagliari e coronata lontana da casa. Una Roma che oggi lo celebra.
Acclamato come fosse un eroe. Atteso dai giornalisti a cui però si concede forse un po’ troppo poco.
Il messaggio ai giovani però parte chiaro e forte.  Il presidente Tavecchio ci scherza su. L’immagine di Claudio Ranieri sulla panchina azzurra fa gola. Ma al momento è un’ipotesi troppo lontana dalla realtà, come ammette lo stesso numero del Coni Giovanni Malagò.
Oltre al Premio Bearzot Claudio Ranieri riceve anche la Palma d’Oro, la massima onorificenza del Comitato Olimpico per un tecnico sportivo.

Categories
News

RELATED BY