Comunali, Marchini pensa ad un incarico per Bertolaso

L'ex candidato sindaco si occuperà delle emergenze, contestazioni per Salvini alla Montagnola

Insulti, grida e cartelli esposti: l’accoglienza tutt’altro che elegante costringe Matteo Salvini a cambiare programmi. Alla Montagnola il leader del Carroccio viene contestato dai cittadini, contrari alla sua presenza in zona. Segni di un clima che comincia a scaldarsi sul serio.

A circa un mese dall’apertura dei seggi, la corsa al Campidoglio fa registrare anche questo. Il centrodestra continua ad andare avanti nel caos. I sondaggi evidenziano i passi avanti di Giorgia Meloni in termini di preferenze, ma la situazione non è limpida.

Il cambio di programma avviato da Silvio Berlusconi continua a farsi sentire. La decisione di appoggiare Alfio Marchini ha lasciato inevitabili strascichi. Tra chi condivide l’avvicendamento ecco Francesco Storace della Destra, uno che sostiene Marchini. Secondo l’ex Presidente della Regione, quella dell’imprenditore è la figura giusta per consentire alla città di Roma di ripartire, mentre della Meloni non ne comprende l’allontanamento.

Intanto lo stesso Marchini guarda avanti, e in caso di vittoria, ipotizza un incarico per quel Guido Bertolaso costretto a lasciargli il posto. Non un semplice ruolo in giunta, ma il compito di gestire un’eventuale unità di crisi che copra la Capitale, affrontando ogni tipo di emergenza.

Dal centrosinistra arrivano invece segnali di dialogo, specialmente da Roberto Giachetti, che dopo aver chiamato in causa Virginia Raggi, sul tema Olimpiadi, ha invitato la stessa grillina e Stefano Fassina a Testaccio, per discutere di legalità e sicurezza. Che Giachetti stia cercando di condurre una campagna elettorale diversa è indubbio, ma ci si chiede se riuscirà a convincere tutti quei cittadini delusi dal PD degli ultimi tempi.

Categories
News

RELATED BY