Al teatro Costanzi va in scena il balletto Le Parc

Ad interpretarlo sarà l'Etoile Eleonora abbagnato

E’ il 1994 quando Angelin Preljocaj, famoso coreografo francese, crea per i ballerini dell’Opera di Parigi, Le Parc. Il balletto, che mescola linguaggio accademico e contemporaneo, è fra i più ripresi dalle Compagnie di tutto il mondo. Rappresentato a Parigi da ormai 22 anni, il 5 maggio farà il suo debutto per la prima volta al Teatro dell’Opera di Roma. A salire sul palco per interpretarlo l’etoile Eleonora Abbagnato, affiancata da un ballerino della scuola di danza dell’opera di Parigi Stephane Buillon. Le Parc, ambientato nell’atmosfera aristocratica della Francia barocca, è suddiviso in tre atti. In ognuno il coreografo ha voluto affrontare il tema dell’innamoramento in un’ambientazione che fonde classico e contemporaneo a partire dagli abiti fino ad arrivare alle musiche: Mozart cede il passo alla musica elettronica di Goran Vejvoda, agli abiti contemporanei vengono affiancate ampie gonne settecentesche. Accanto ai due interpreti principali, sul palco ci saranno anche altri giovanissimi ballerini dell’Opera di Roma. “E’ sempre molto interessante per me” ha detto Preljocaj “vedere come la mia coreografia sarà reinterpretata da altri ballerini, specie se questi sono giovanissimi e desiderosi di scoprire ogni aspetto della danza”. Lo spettacolo chiuderà il sipario a Roma mercoledì 11 maggio.

Categories
News

RELATED BY