Sanità: stanza Codice rosa all’ospedale di Terni

Dedicata a donne vittime violenza, per assistenza e sicurezza

È dedicata alle donne vittime di violenza, alle quali garantirà la prima assistenza in piena sicurezza e privacy, la stanza del Codice rosa realizzata all’ospedale di Terni in collaborazione con l’Associazione Soroptimist international club. L’area accoglierà coloro che si recheranno al pronto soccorso per le prime cure, in modo da garantire alla vittima la massima riservatezza e facilitare in piena sicurezza le azioni di tutela (compresa la denuncia) e di difesa da ulteriori episodi di violenza fisica e psicologica. Il Soroptimist ha contribuito alla realizzazione dell’allestimento e all’acquisto dell’arredamento. “L’accoglienza e l’immediata gestione della donna che ha subito violenze – spiega il direttore del pronto soccorso, Giorgio Parisi – vanno gestite in un ambiente protetto con delicatezza e competenza, secondo un protocollo condiviso da tutto il personale sanitario dedicato. Tutti gli operatori, con la collaborazione nell’arco delle 24 ore e la presenza al pronto soccorso, in giorni prestabiliti, del Centro anti violenza di Terni Liberetutte, sono già stati addestrati per offrire questo primo tipo di assistenza”. Il direttore generale del Santa Maria, Maurizio Dal Maso, sottolinea la massima attenzione riservata alle donne. “Ci interessa che l’ospedale di Terni – spiega – diventi un punto di aggregazione e di riferimento nazionale per le buone pratiche nella medicina di genere, attraverso l’individuazione di percorsi ad hoc per le patologie e le esigenze femminili”.

Categories
FeaturesSenza categoria

RELATED BY