Roma, stazione Termini: ecco il pianti anti-degrado firmato Tronca

Cambiare volto alla stazione Termini. L’ultimo obiettivo del commissario Francesco Paolo Tronca è una vera e propria sfida. Rendere un posto civile lo snodo ferroviario centrale della Capitale. Combattere...

Cambiare volto alla stazione Termini. L’ultimo obiettivo del commissario Francesco Paolo Tronca è una vera e propria sfida. Rendere un posto civile lo snodo ferroviario centrale della Capitale. Combattere il degrado, l’accattonaggio, i bivacchi, la sporcizia e l’abusivismo commerciale. Tutti aspetti che ad oggi la caratterizzano. Non certo la migliore cartolina per turisti e pellegrini, ma anche per i romani stessi che la frequentano ogni giorno. Il pianto antidegrado si avvarrà della collaborazione di Comune, Vigili Urbani, Atac, Ama, Acea, Grandi Stazioni, Ferrovie dello Stato e Protezione Civile. Una squadra di operativi attivi h24. Una serie di misure che si aggiungeranno a quelle già in atto. Le barriere di filtraggio davanti alle banchine e la presenza dei militari nell’ambito del piano anti terrorismo. Il primo intervento visibile, riguarderà l’illuminazione di piazza dei Cinquecento, proprio davanti all’ingresso principale dello scalo ferroviario. Sul fronte pulizia invece Tronca ha già ottenuto dall’Ama la presenza di tre mezzi fissi (a via Giolitti e a via Marsala) e il potenziamento della pulizia dei mezzanini. La fine del mandato dell’ex prefetto si avvicina. La sfida è lanciata.

Categories
Servizi

RELATED BY