Impianti in affanno, emergenza rifiuti a Roma

Problemi a Rocca Cencia: cassonetti pieni in molte aree della Capitale

Da Tiburtina a Cinecittà, dall’Appio a Boccea. In molte zone della Capitale tornano a vedersi sacchi d’immondizia accumulata ai bordi delle strade. L’Ama fa sapere che negli stabilimenti sia tutto sotto controllo, ma come segnalato da “Repubblica” gli impianti situati a Rocca Cencia sono in affanno.

Il motivo è semplice: ad oggi non si riescono a smaltire gli enormi quantitativi prelevati ogni giorno dagli autocompattatori. Per questo il sistema s’inceppa, e così i furgoni rimangono fermi e carichi, in attesa di essere svuotati per ricominciare i rispettivi giri.

Gli addetti ai lavori ricordano che lo stabilimento del multimateriale di Rocca Cencia è ormai diventato un semplice centro di stoccaggio, dove la ditta Del Prete preleva il materiale portandolo nel suo impianto di Sermoneta.

Un grande problema è rappresentato invece dal cosiddetto rifiuto solido urbano, l’indifferenziato che un tempo finiva a Malagrotta ma che adesso necessita di un preciso trattamento. Anche qui ci sarebbe un problema di eccesso di rifiuti. Negli ultimi giorni la spazzatura sarebbe tornata a salire, con i mezzi costretti depositare fino a 1.000 tonnellate a Rocca Cencia, quando l’impianto non riesce a lavorarne più di 800.

Categories
Servizi

RELATED BY