Incidente in Spagna, l’ultimo saluto ad Elisa. Il padre: “grazie di essere stata con noi”

Lacrime e commozione per l’ultimo saluto ad Elisa Scarascia Mugnozza. E’ nella chiesa di San Pietro e Paolo nel quartiere Olgiata di Roma che si celebra il funerale della...

Lacrime e commozione per l’ultimo saluto ad Elisa Scarascia Mugnozza. E’ nella chiesa di San Pietro e Paolo nel quartiere Olgiata di Roma che si celebra il funerale della 25enne studentessa romana Erasmus morta domenica scorsa nel tragico incidente stradale a Tarragona in Spagna. Ci sono le amiche di una vita, i compagni di università, tanta gente comune ma soprattutto la sua famiglia: i genitori Maria Teresa e Giuseppe, il fratello e la sorella. Le rose bianche ricoprono la sua bara. Intorno mazzi di fiori. In piedi quattro vigili urbani a fare da picchetto d’onore.In tanti hanno partecipato alla veglia di preghiera che ha preceduto la messa. Ognuno ha voluto lasciare il suo pensiero. Il suo ricordo. Singhiozzi, lacrime, un lungo applauso e il grido ‘Brava Elisa’ hanno accolto il feretro fuori dalla chiesa, al temine della funzione. Elisa era una studentessa della Sapienza di Roma, iscritta alla facoltà di Medicina e Psicologia del Sant’Andrea. Si era trasferita da poco tempo con il progetto Erasmus all’università di Barcellona, stessa facoltà. La sua una famiglia di accademici. Il destino l’ha strappata all’amore dei suoi cari in un giorno qualunque insieme ad altri 13 giovani, di cui 7 ragazze italiane.

Un destino che lascia senza fiato e senza parole…

Categories
Servizi

RELATED BY