Sgominata la banda dei ladri del ‘Gratta e Vinci’, ecco come agiva

Cristina Autore

Erano diventati il terrore delle tabaccherie della zona i componenti della banda del Gratta e Vinci‘. Una gang di cinque persone specializzata in furti alle tabaccherie ed in particolare ai magici tagliandi fortunati.

A sgominarli ci hanno pensato i Carabinieri della stazione di Roma Monteverde Nuovo a seguito di una lunga indagine denominata ‘Taxi driver’. A finire in manette un egiziano, tre albanesi e un kosovaro, tutti con precedenti penali.

I filmati di videosorveglianza riprendono la banda in azione. Agivano a notte fonda, raggiungendo le tabaccherie prescelte a bordo di un taxi. Una volta raggiunto il negozio da rapinare, i ladri tagliavano le serrande e forzavano la porta di ingresso dopodiché iniziava la razzia più totale. Sigarette, soldi, gratta e vinci, ricariche telefoniche. Tutto veniva rubato e gettato repentinamente in grossi scatoloni. Poi la fuga con il ricco bottino.

Secondo le indagini la banda sarebbe riuscita a mettere a segno almeno 7 colpi, tutti nelle zone di Monteverde e Monte Mario per un ammontare di oltre 200.000 euro. Furti reiterati nel tempo ma catturati dalle immagini di videosorveglianza che hanno consentito il riconoscimento dei 5 malviventi a cui sono stati sequestrati i cellulari e le schede Sim con le quali organizzavano i colpi.

Ora si trovano nel carcere di Regina Coeli, in attesa di processo.

Categories
Servizi

RELATED BY