Ricatto hard all’ex compagna di chat: denunciato un 48enne siciliano

Minacciava di mettere su facebook le sue foto hard. Così un siciliano di 48 anni teneva in pugno una professionista romana conosciuta on line. Un fitto scambio di foto...

Minacciava di mettere su facebook le sue foto hard. Così un siciliano di 48 anni teneva in pugno una professionista romana conosciuta on line.

Un fitto scambio di foto erotiche e conversazioni via sms o tramite il social network che con il passare dei giorni sono diventati una minaccia per la donna.

Duecento euro in cambio del silenzio: questo il ricatto dell’uomo, ora denunciato alla Polizia Postale per estorsione sessuale.

Lo strozzino stato individuato seguendo le tracce informatiche. Nel corso della perquisizione i poliziotti hanno trovato e sequestrato il cellulare con le conversazioni e le foto oggetto del ricatto oltre alla carta di credito indicata per il versamento della somma richiesta.

Un fenomeno in aumento, quello della cosiddetta Sex Tortion, che coinvolge uomini e donne single e sposati, ma anche ragazzi e ragazze minorenni, di tutte le fasce sociali.

La seduzione avviene in chat.

L’immagine utilizzata è quella di una persona avvenente. Si comincia con qualche battuta, poi la conversazione si fa intima, il ricattatore invia un suo video hard così da far capire le intenzioni del rapporto. Quindi chiede alla vittima di fare lo stesso. A quel punto il gioco è fatto. E scatta l’estorsione con la minaccia che quelle immagini diventino di pubblico dominio.

L’unica strada rimane la denuncia. E la forte raccomandazione rivolta a tutti a fare attenzione alle conoscenze virtuali.

Categories
Servizi

RELATED BY